Opportunità per giovani giornalisti: Premio Goattin e bando Start Up (in scadenza a marzo)

sabato, febbraio 16, 2013
By refusi
PREMIO PER GIOVANI GIORNALISTI IN MEMORIA DI MASSIMILIANO GOATTIN
Le domande per la 6a edizione vanno presentate entro il primo di marzo 2013
VENEZIA, 30 novembre 2012 – L’Ordine dei Giornalisti del Veneto, su iniziativa della famiglia Goattin, bandisce la Sesta edizione del Premio per giovani giornalisti in ricordo di Massimiliano Goattin, giornalista veneziano scomparso a soli 25 anni mentre era avviato con passione a una promettente attività giornalistica ed editoriale.
Ispirandosi al suo esempio, il premio del valore complessivo di 3.000 euro è stato concepito per favorire la nascita di nuovi progetti di carattere giornalistico ed editoriale (es. pubblicazioni, reportage, libri multimediali, applicazioni ecc.) da realizzare singolarmente o in gruppo. Novità di quest’anno è l’esclusione di progetti di tipo imprenditoriale a cui l’Ordine dei Giornalisti dedica uno specifico bando per start up con corso di orientamento all’auto-imprenditorialità.
Come nelle precedenti edizioni, il premio è riservato ai giornalisti iscritti all’Ordine del Veneto che alla data del 31 marzo 2013 non abbiano ancora compiuto 35 anni. I progetti, che dovranno essere realizzati nell’arco di dodici mesi dall’avvenuta assegnazione, saranno selezionati da un’apposita Commissione.
Per partecipare è necessario compilare il modulo di domanda scaricabile o disponibile nella sede dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto. Le domande, complete di curriculum vitae, scheda progetto e piano di spesa, dovranno pervenire entro venerdì 1° marzo 2013 via posta elettronica certificata all’indirizzo odgveneto@gigapec.it.
Il progetto vincitore o i progetti vincitori saranno presentati nella sede dell’Ordine dei giornalisti a Venezia nel corso dell’assemblea annuale degli iscritti che si terrà il 22 marzo 2013.
GIORNALISTI IMPRENDITORI, L’ORDINE SOSTIENE LE STARTUP
Le domande di partecipazione vanno presentate entro venerdi’ 1 marzo 2013
VENEZIA, 30 gennaio 2013 – L’Ordine dei Giornalisti del Veneto, con la collaborazione e il supporto tecnico del “Servizio Nuova impresa” dell’Azienda Speciale della CCIAA di Venezia Veneziaopportunità, bandisce la 1° edizione del Progetto di formazione e finanziamento per le startup rivolto a giornalisti aspiranti imprenditori.
Il Progetto si pone l’obiettivo di fornire ai giornalisti gli elementi a supporto di startup imprenditoriali, dal momento del concepimento dell’idea fino alla prima gestione imprenditoriale, dando anche indicazioni rispetto alle opportunità di accompagnamento e finanziamento attive nel territorio. In pratica, una “cassetta degli attrezzi” utile alla realizzazione della propria idea d’impresa.
Il bando è rivolto ai giornalisti under 40 iscritti all’Ordine del Veneto ed è finalizzato a selezionare 20 idee di impresa nell’ambito giornalistico e dell’editoria. I partecipanti avranno accesso a un laboratorio di formazione all’autoimprenditorialità attraverso cui acquisire gli elementi principali per l’avvio di un’impresa e per la realizzazione di un buon business plan. Potranno accedervi al massimo 20 persone, che saranno selezionate tra quanti presenteranno domanda entro venerdì 1 marzo 2013.
Il laboratorio di formazione di 32 ore, per un totale di 4 lezioni, è gratuito ma a frequenza obbligatoria, ed è finalizzato all’avvio di un’attività imprenditoriale in ambito giornalistico e/o editoriale entro fine gennaio 2014.
I partecipanti che entro il termine del 31 gennaio 2014 avranno concretamente avviato la loro impresa potranno presentare domanda di ammissione ai contributi a fondo perduto erogati dal Consiglio dell’Ordine del Veneto. Attraverso una seconda selezione, saranno premiate le migliori idee imprenditoriali sulla base della loro sostenibilità organizzativa ed economica. Le risorse a disposizione per la prima edizione del bando sono complessivamente pari a 20.000 euro.
Il percorso, suddiviso in 5 fasi, è a tappe obbligate. Solo dopo aver superato la prima tappa, sarà possibile accedere alle successive. La mancata frequenza del laboratorio e/o la mancata partecipazione alle tappe successive del Progetto non darà luogo all’erogazione dei contributi.
Qui il testo integrale del Bando con le modalità di iscrizione.

Tags: , ,

Comments are closed.

cerca

twitter

  • Loading tweets...