Nasce sottoPRESSione, rete nazionale dei giornalisti precari. Debutto con le elezioni Inpgi: i candidati da votare

mercoledì, gennaio 18, 2012
By refusi
Equità generazionale, lotta all’evasione contributiva, rafforzamento dei servizi, trasparenza: sono queste le concrete priorità programmatiche su cui Re:Fusi scende in campo per le elezioni Inpgi e, in particolare, per la gestione separata.
Un impegno nazionale che il coordinamento dei giornalisti atipici, freelance, precari del Veneto condivide in convergenza unitaria con altri gruppi di base: Cinqueronetti – Abruzzo, Coordinamento giornalisti precari della Campania, Errori di stampa – Lazio, Free Ccp – Emilia Romagna, Giornalisti precari fiorentini e toscani.
Una rete che si identifica nella sigla sottoPRESSione (vai al blog) che, appena nata, sta già iniziando ad allargarsi ad altre realtà.
Siamo estranei alle divisioni di componente e intendiamo, al contrario, costruire una granitica unità della categoria, nello spirito sancito dalla Carta di Firenze costruita dai precari e accolta, con sostanziale unanimità, da Fnsi e Ordine. Insomma, una sola testa e un solo cuore per realizzare oggi quelle trasformazioni necessarie a garantirci il domani.
Per questo vi chiediamo di votare
• per il comitato amministratore Inpgi 2: Luca Franchini (Campania), Alessandra Sgarbossa (Veneto), Valeria Tancredi (Emilia Romagna)
• per il collegio dei sindaci Inpgi 2: Antonello Antonelli (Abruzzo), Gabriele Testi (Emilia Romagna)
Per punti queste sono le nostre priorità, ma potrete approfondire il dettaglio all’indirizzo http://giornalistisottopressione.wordpress.com/programmainpgi/
EQUITÀ GENERAZIONALE
1) Istituzione di un Fondo straordinario di solidarietà
2) Mantenimento del tetto al cumulo dei redditi per i pensionati che ancora lavorano
LOTTA ALL’EVASIONE CONTRIBUTIVA
1) Iscrizione d’ufficio all’Inpgi dopo 2 mesi dall’iscrizione all’Ordine dei giornalisti, per i non contrattualizzati
2) Protocolli d’intesa con il Consiglio Nazionale e i Consigli Regionali dell’Ordine, per incrociare i dati
3) Ispezioni congiunte con GdF, ispettorati del lavoro etc
4) Verifiche sulla correttezza degli stage
5) Inasprimento delle sanzioni per i datori di lavoro che mantengono i pensionati in redazione
6) Istituzione nelle sedi delle Associazioni Regionali di Stampa di uno “Sportello R5 e R5-GS” per il recupero dei contributi non versati
7) Controllo sul corretto versamento del contributo integrativo spettante agli editori
UTILITIES PER I CONTRIBUENTI
1) Revisione meccanismi di contribuzione (per es. rateizzazzione)
2) Sospensione della contribuzione più flessibile (non solo annuale)
TRASPARENZA
1) Massima trasparenza da parte dei nostri candidati
2) Aumentare e migliorare la comunicazione dall’Inpgi agli iscritti
3) Campagna informativa su diritti e doveri contributivi
4) Semplificare accesso a prestazioni (assicurazioni, maternità, mutui etc)

Per scoprire come si può votare (a fine febbraio, anche on line), vai a questa pagina del blog.
I nostri candidati con le loro foto e bografie sono qui.

Tags: , , , , ,

Comments are closed.

cerca

twitter

  • Loading tweets...