“La lingua che (non) c’è”, la condizione delle giornaliste in un convegno a Venezia

martedì, maggio 10, 2011
By refusi

“LA LINGUA CHE (NON) C’È”: è il titolo del convegno in programma giovedì 12 maggio dalle 9 alle 13 a Venezia, nella sede dell’Ordine e del Sindacato Giornalisti del Veneto, in Calle Pezzana 2162, a San Polo. Il convegno è dedicato oggi a trasmetterne i contenuti, aggiornandoli con nuovi apporti – quelli delle poetesse, ad esempio – e il confronto di esperienze. Ideato e curato da Antonella Barina (promotrice del patto) in collaborazione con Daniela Zamburlin, l’incontro è promosso da “Quelle del Patto” con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti e del Sindacato Giornalisti del Veneto, in coorganizzazione con l’Assessorato alla Cittadinanza delle Donne e alle Attività Culturali e il Centro Donna del Comune di Venezia.

I lavori si apriranno con i saluti istituzionali di Antonella Benanzato, componente della Giunta del Sindacato dei Giornalisti del Veneto di Martina Zambon, consigliera dell’Ordine dei Giornalisti, dell’ assessora alla cittadinanza delle donne del Comune di Venezia Tiziana Agostini. Subito dopo gli interventi delle giornaliste che hanno aderito al patto: oltre a Barina e Zamburlin, ne parleranno Maristella Tagliaferro, direttrice di Città & Mobilità Venezia, e Annamaria Zanetti, dell’Ufficio stampa della Regione Veneto.

Della condizione giornalistica riferiranno le giornaliste Antonella Benanzato, consigliera nazionale Fnsi (Federazione nazionale stampa italiana) e Commissione Parti Opportunità, e Chiara Roverotto, già esponente della Commissione Pari Opportunità della Fnsi, impegnate nel sindacato di categoria. Giuliana Giusti, docente di Linguistica a Ca’ Foscari, terrà una relazione su “Linguaggio e genere: rispetto o rimozione?” dando una nuova sistematizzazione alla materia, mentre l’insegnante del Liceo Benedetti di Venezia parlerà di una pedagogia della differenza volta a superare gli stereotipi sessisti, razziali, religiosi. La responsabile del Centro Donna del Comune di Venezia Gabriela Camozzi interverrà sul linguaggio di genere nelle istituzioni.

Gli interventi saranno intervallati da poesie di Giorgia Pollastri e Anita Menegozzo, con letture di Maria Pia Colonnello e proiezione continuativa di “Madri del Mondo”, serie di fotografie di Etta Lisa Basaldella, e dei fotoreportage di matrimoni “non in posa” di Barbara Zanon.

Tags: , ,

Comments are closed.

cerca

twitter

  • Loading tweets...