Equo compenso per i freelance: progetto di legge approvato in commissione cultura

mercoledì, ottobre 26, 2011
By refusi

Una buona notizia per i giornalisti precari dalla Camera dei deputati: oggi il progetto di legge sull’”equo compenso” ha avuto il primo via libera dalla Commissione cultura della Camera. Ora il testo, che ha come primo firmatario l’onorevole Silvano Moffa e come relatore l’onorevole Enzo Carra, dovrà passare al vaglio delle altre commissioni interessate.

La legge introdurrebbe il concetto di “equità retributiva”, ovvero “la corresponsione di un trattamento economico proporzionato alla quantità e alla qualità del lavoro svolto, in coerenza con i corrispondenti trattamenti previsti dalla contrattazione collettiva nazionale di categoria in favore dei giornalisti e pubblicisti titolari di un rapporto di lavoro subordinato”. Insomma, basta con gli articoli pagati un’elemosina.

E’ il primo passo avanti per una legge sostenuta dal sindacato dei giornalisti e dall’Ordine dei giornalisti, oltre che dai coordinamenti dei precari e dei freelance e ha per titolo “Norme per promuovere l’equità retributiva nel lavoro giornalistico”. Tra l’altro il progetto di legge “Moffa” aveva ottenuto il sostegno esplicito del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’editoria Paolo Bonaiuti (leggi qui).
Qui si può leggere il testo del progetto di legge e seguirne l’iter parlamentare che, da oggi, ha avuto una decisa spinta in avanti. Ora si proceda con i pareri delle altre commissioni e si arrivi celermente al voto in aula.

Tags: , , , ,

Comments are closed.

cerca

twitter

  • Loading tweets...